24
01
2018

Il favoloso mondo dello Yoga

L’essere umano passa gran parte della propria vita “dormendo”. Questo è l’insegnamento comune che abbiamo colto da tutti i maestri incontrati in questa vita.

È vero, viviamo un momento storico particolarmente difficile. La vita di molti è quasi sempre piena di problemi. Ogni giorno affrontiamo sfide, a volte ci sentiamo sprofondare e cadere sempre più in basso, la paura di prendere una decisione, la disperazione di chi pensa che sia troppo tardi, il recupero ansioso di ricominciare. Ogni momento storico ha una sua complessità e ogni persona affronta le proprie sfide.

Provare almeno una volta nella vita una lezione di hatha yoga in quella sala infuocata è l’esperienza che consiglio di fare a chiunque in questo terzo millennio si ponga il quesito di come sia possibile alcune persone vivano felicemente e altre no.

Fin da piccolo e attraverso i continenti che ho visitato, sono stato attratto dalle persone abituate a ricercare benessere e appagamento dalle realizzazioni esteriori. Il mondo in cui vivo mi condiziona. Mi lascio prendere dal fare piuttosto che nell’essere. Nessuna cosa esterna a me può appagare del tutto il profondo desiderio interiore che ho di quel “qualcosa di più”. Lo Yoga che ho incontrato è uno strumento semplice. Durante e dopo la lezione sperimento un certo tipo di risveglio. Non si tratta di un’anomalia mistica ma di un evento del tutto naturale. Lo yoga crea un’attenzione, normalmente rivolta all’esterno, in virtù della quale la mente, non più dipendente dagli inattendibili sensi e dal turbinio del fare quotidiano, diviene centro dinamico di percezione diretta, capace di attraversare un’autentica esperienza di ciò che è vero e reale. La sensazione di far rinascere una parte di me che sembrava addormentata.

La parola Yoga in sanscrito vuol dire unione. Praticare da soli è un conto, condividere in gruppo agisce in profondità. Si crea un “campo energetico” più forte. La possibilità di praticare assieme rafforza l’esercizio e la motivazione a continuare. Mens Sana in Corpore Sano dicevano i latini, la pace interiore passa attraverso il benessere fisico, una mente calma e rilassata favorisce comportamenti e decisioni più in equilibrio con se stessi.

“Ho cercato nelle chiese, nei templi e nelle moschee. Ho trovato il divino nel mio cuore” -recitava un antico detto Rumi. La strada che percorro si innesca in un percorso di vita creativo, impegnativo a volte rumorosamente pacifico a volte serenamente trasformativo e si compone di tanti esercizi quotidiani. Esercizi di ricarica interiore presi dai maestri che hanno illuminato il percorso e che mi hanno aiutato a credere che l’unico percorso utile da considerare è quello che mi riporta in contatto con me stesso. Va dove di porta il cuore è va lì dove sta il cuore. Questa verità non è monopolio di un centro yoga o dell’altro, di un insegnante o dell’altro, di uno stile o dell’altro. I puri raggi d’oro del sole appaiono rossi o blu se si guardano attraverso un vetro di quel colore. A volte la verità appare diversa se si guarda con le diverse lenti della mente. Nell’essenza la verità è una e il messaggio della lezione di yoga si rivela puro, elevato e universale.

Perché proprio a Milano? Tra i benefici della pratica Yoga sta il rilassamento. Muoviamo il corpo per imparare a stare fermi. Quanti hanno bisogno di rilassamento a Milano? Le condizioni di vita in una città come Milano richiedono che lo Yoga sia connesso con il mondo fisico e con un livello pratico personale e quotidiano. Ecco perché Spera Yoga nasce a Milano e mantiene lezioni 12 mesi all’anno, 7 giorni su 7 compresi i weekend festivi e non, quando proprio chi stacca dal lavoro a Pasqua, Ferragosto, Natale, ha bisogno di fare yoga. C’è sempre chi assediato dalle complessità e dalle difficoltà condivise da uno stile di vita metropolitano, può scegliere quale lezione di Yoga prenotare a qualsiasi fascia oraria.

Il vero miracolo di cui sono testimone è la capacità di chi inizia a praticare di attrarre relazioni più in equilibrio che creano a loro volta crescita, evoluzione e nuove connessioni. Ognuno di noi è come un seme, dove esiste un potenziale di espressione infinita, amore e condivisione. Questo potenziale ancora non manifestato si trova nel posto più importante che è dentro di noi, quello che molti chiamano spirito, parte profonda, divino, il tuo sé superiore, chiamiamolo come vogliamo.

Il desiderio nell’aver fondato questa scuola a Milano è condividere assieme a quante più persone, l’interesse ad esperire nuove connessioni, affermare e mantenere uno stato equilibrato e dinamico di benessere e pace interiore nella moderna vita milanese di ogni giorno. E’ giusto che si lavori come pazzi a Milano, la società ha bisogno di mantenersi attiva ed operativa e attraverso la pratica dello Yoga, la meditazione, l’integrazione emotiva e sociale e il work-life balance, i milanesi stanno imparando a seguire uno stile di vita più salutare e adatto alla persona. Riunire persone con desideri affini in un’atmosfera accogliente, gradevole e familiare che facilitasse la collaborazione, l’ispirazione e l’ambizione ad essere sempre meglio, questo è diventato reale.

L’arte di aver creato sadhana, pratiche e sequenze di asana e respiro è stata tramandata da migliaia di anni da ricercatori spirituali e ha portato in questo secolo di storia a questa trasformazione alchemica dagli effetti rinvigoranti straordinari su corpo mente e spirito.

Ritrovarsi sul tappetino, riuscire a guardarsi dentro, sentirsi in pace con se stessi, attraversare l’esperienza di riconnessione, consapevole che nessun tempo è mai stato speso meglio di così.

In un anno abbiamo più di 20 mila presenze, 1200 lezioni, 1800 ore di yoga, invitiamo insegnanti da tutto il mondo, organizziamo workshops, approfondimenti, corsi di formazione. Più di 45 mila litri di sudore, 60 mila asana che durante un anno solare fanno quasi 1 milione di asana praticate. Più di 212 mila battiti cardiaci pulsati, migliaia di respiri osservati. Gli insegnanti guidano ad ascoltare il respiro almeno 120 mila volte nell’anno, questo mantra del respiro è ascoltato nelle menti di tutti almeno 2 milioni e 100 mila volte. Abbiamo 500 visitatori al giorno sul sito internet, rispondiamo a circa il 90% delle 5000 email e migliaia di telefonate ricevute. Conquistato 6 mila amici su Facebook e forse tanti di più sul territorio, almeno 60000 likes sui post nei social networks.

Con più di 10.000 studenti che hanno provato almeno una volta la lezione, elaborariamo l’idea che abbiamo in realtà più di 10.000 persone in questo mondo che possiamo davvero chiamare amici. Per come la sentiamo, diecimila amici equivale a diecimila miracoli. Provare ad immaginare se ognuno di noi nel visitare Spera Yoga a Milano e a Monza e considerando questi dei luoghi piacevoli, nel  condividere il beneficio di benessere che ne riceve con altri 9 amici e familiari, si potrebbe effettivamente creare una massa critica e avviare una vera esperienza di trasformazione sociale. Questo è il potere dell’amore per cambiare il mondo.

Ogni pensiero d’amore, ogni espressione di compassione che manifestiamo agli altri ci muove tutti verso una visione di un ambiente più armonioso per tutti noi.

In un esperimento testato su alcune persone sono stati misurati i livelli di serotonina notevolmente aumentati nelle persone che avevano ricevuto un atto di gentilezza inaspettata (la serotonina è l’ormone del benessere del cervello). I livelli di serotonina sono aumentati anche nelle persone che hanno donato l’atto di gentilezza. Ma il risultato più sorprendente di questo esperimento era che anche i testimoni che hanno osservato questi atti di gentilezza hanno visto aumentare i loro livelli di serotonina in maniera significativa. Questa è la bellezza di raggiungere diecimila persone in questa città. Estendendo la gentilezza e la compassione agli altri, il donatore, il ricevente e il testimone arrivano tutti a condividere il benessere.

Ringraziamo tutti ed ognuno, grazie dal cuore per averci permesso di essere donatori, riceventi e testimoni di questi magnifici anni passati assieme. Nel cuore dello yoga esiste una pratica evoluta per la conoscenza e crescita personale a contatto con le più infinite espressioni di noi stessi.

Ci sentiamo onorati ed entusiasti di far parte di quel canale a condividere questa grande visione.

con Amore da SPERA YOGA Team

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

author: Antonio Spera